ContattiAttualitàEconomiaFiscoArea Operatori
 
Pagamento delle pensioni all'estero

 

AI NOSTRI PENSIONATI ALL’ESTERO (dal sito dell'INPS, www.inps.it)

 

 

 

 

Inps vuole rassicurare tutti i suoi pensionati all’estero che le pensioni continueranno ad essere pagate con regolarità.

 

Il servizio di pagamento è stato affidato all’Istituto Centrale delle Banche Popolari Italiane (ICBPI) che insieme ad Inps ha inviato una lettera e un modulo a tutti i pensionati.

 

Inps vuole rendere più veloce, sicuro e trasparente il pagamento delle pensioni ed eliminare ogni spesa a carico dei pensionati. I pensionati potranno scegliere il modo più comodo per avere la loro pensione.

 

MODALITA' DI PAGAMENTO

 

         Tutte le pensioni saranno pagate in euro (in moneta locale solo in quei paesi in cui l'euro non è accettato).

 

       Per quanto riguarda le modalità di pagamento si precisa che:

 

       se il pensionato ha già un conto corrente sul quale viene accreditata la pensione, deve solo confermare alla Banca ICBPI i dati (compilando il modulo allegato alla lettera) e continuerà a ricevere la pensione come prima;

 

       se il pensionato non ha un conto corrente, può aprirlo presso qualunque Banca del suo Paese di residenza e comunicare tutti i dati alla Banca ICBPI utilizzando il modulo allegato alla lettera, per avere l’accredito della pensione;

 

       se il pensionato non ha e non intende aprire un conto corrente, può chiedere il pagamento con bonifico bancario domiciliato presso qualsiasi Istituto di credito del Paese di residenza;

 

       è previsto anche il pagamento in contanti allo sportello.

 

Le spese per le commissioni bancarie, quelle per cambio di valuta e le spese postali e di recapito sono tutte a carico dell’Inps e dell’ICBPI.

 

SICUREZZA DEI PAGAMENTI

 

Il pagamento con assegno bancario non è più previsto per motivi di sicurezza. Saranno però effettuati tutti i pagamenti con assegno fino al momento della restituzione alla Banca del modulo allegato alla lettera inviata da Inps.

 

COSA FARE

 

Invitiamo tutti i pensionati a trasmettere, nel più breve tempo possibile, il modulo compilato in ogni sua parte, alla Banca ICBPI per consentire il pagamento della pensione secondo le modalità scelte. Se qualche pensionato non ha ricevuto la lettera e il modulo potrà rivolgersi ai Consolati o ai Patronati o rivolgersi ai numeri elencati sotto.

 

INFORMAZIONI E RICHIESTE

 

 

Per ogni eventuale richiesta di chiarimenti o di assistenza o per la compilazione del modulo, i pensionati potranno rivolgersi:

 

*       ai Consolati all'estero;

*       ai Patronati;

*       ai numeri dei call center 00390645485090 o 00390432744252, collegato a risponditore multilingue;

*       al numero verde gratuito internazionale dell’ICBPI 0080077788800;

*       inviare una mail all’indirizzo di posta elettronica servizio.inps@icbpi.it ;

*       inviare un fax al numero 00390645485692;

*       ai numeri telefonici:

003906.5905. 6430/6703/6789/6762/6341/6774/6780/4113

 

Modulo riscossione pensione

Lettera dell'INPS

Illustrazione compilazione modulo

Numero verde europeo

È attivo presso il Call Center dell'INPS un servizio telefonico gratuito per rispondere a richieste sia di carattere generale, sia relative alle situazioni assicurative e pensionistiche individuali.
Il servizio automatico con fonie preregistrate è in funzione 24 ore al giorno compresi i festivi, gli operatori del Call Center sono a disposizione 
dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20 e il sabato dalle 8 alle 14. 

per i residenti nei seguenti paesi:

Paese di residenza

Numero Verde

Belgio

080013255

Danimarca

80018297

Francia

0800904332

Germania

08001821138

Gran Bretagna

0800963706

Irlanda

1800553909

Lussemburgo

08002860

Paesi Bassi

08000223952

Portogallo

800839766

Spagna

900993926

Svezia

020795084

Svizzera

0800559218

 

 


Site map -2006  - Tutti i dirittti riservati -
Convenzioni internazionali di sicurezza sociale www.insiemeargentina.it

 
realizzazione siti internet